Overview su .NET Core

Recentemente ho partecipato a WPC 2016 ed in una delle svariate sessioni tecniche presentate, si è focalizzata l'attenzione di molti sviluppatori su .NET Core.

Andando in dietro nella storia, e precisamente alla fine degli anni 90, Microsoft ha cominciato a sviluppare per la tecnologia .NET. Si sono susseguite diverse versioni del Framework e parallelamente diverse versioni di Visual Studio. Attualmente tutti gli sviluppatori utilizzano la versione 2015 Community Edition, per la quale si sono susseguiti diversi aggiornamenti. Per l'esattezza con l'Update 3, in Visual Studio 2015 Community potremmo cominciare a sviluppare applicazioni Cross-Platform che utilizzano il .Net Framework Core.

Prima che sentissimo parlare di .NET Core, molti della community Open-Source hanno coniato lo sviluppo di applicazioni .NET attraverso il progetto Mono: si poteva sviluppare applicazioni sotto sistema operativo Linux in diverse distribuzioni. Sul sito http://www.mono-project.com ci sono tutti i dettagli esaustivi, al fine di configurare le diverse distribuzioni Linux per lo sviluppo di applicazioni .NET non in ambito Windows.

Parallelamente a Visual Studio 2015 Community Microsoft sta portando avanti lo sviluppo di un Editor denominato Visual Studio Code, che combinato con l'installazione di .NET Core, potremmo editare codice C# per questa piattaforma. Lo stesso progetto sviluppato sotto Linux, poi se portato su Windows oppure su Mac funzionerà alla stessa maniera.

In questo articolo mi soffermerò su questa caratteristica, che sviluppando applicazioni con .NET Core, si realizza la portabilità della stessa applicazione su tre sistemi operativi diversi. Non avendo Mac daremmo per scontato che ciò avvenga, mentre tuttavia virtualizzando una macchina virtuale con Ubuntu 16.04 con architettura 64 bit,  e avendo come sistema operativo Windows 10, potremmo garantire la portabilità con questi due sistemi.

Domanda: Dove troviamo informazioni esaustive sull'installazione di Visual Studio Code e .NET Core?. Informiamo i lettori,che digitando nel browser il seguente url code.visualstudio.com/docs/runtimes/dotnet possono trovare informazioni esaustive di come installare l'editor free per le diverse distribuzioni Linux ed anche Windows. Coloro i quali hanno sul proprio pc Windows 10  e Visual Studio 2015 Community Edition possono utilizzare anche l'editor Visual Studio Code.

Partiamo con il tutorial che spiega i tratti salienti di come creare un'applicazione C# con .NET Core su ambiente Linux Ubuntu 16.04 64 BIT  attraverso l'utilizzo di Visual Studio Code.

Per prima cosa procuratevi una Iso di Ubuntu 16.04  virtualizzandola con VMWare Player. Dal sito con questo url: www.microsoft.com/net/core#windowsvs2015. trovate informazioni esaustive come configurare .NET Core all'interno dell'ambiente virtualizzato Ubuntu 16.04 Al sito con quest'altro url: askubuntu.com/questions/616075/how-to-install-visual-studio-code-on-ubuntu si trovano indicazioni per Ubuntu finalizzate a installare Visual Studio Code per questo ambiente. Al termine dell'installazione avremo:

A questa finestra ci si arriva cliccando sull'icona Esplora risorse. Ci avvisa che non ci sono ancora cartelle aperte. Per creare una cartella bisogna accedere da Visual Studio Code all'ambiente di shell lanciando lo strumento Terminale integrato dal menu Visualizza:

da questo strumento creiamo una cartella come descritto nell'immagine:



Una volta creata questa cartella vi accediamo con questo comando cd demo_iprogrammatori, come in questa immagine:


Possiamo lanciare nell'ordine questi comandi:

  • dotnet new - Il primo comando crea all'interno della cartella un file Program.cs e un file con estensione .json che contiene le caratteristiche di configurazione del progetto
  • dotnet restore si ripristinano le dipendenze indicate nel file .json
  • dotnet run invece compila ed esegue il file Program.cs

Si provvede a cliccare sul pulsante Apri Cartella di Visual Studio Code per caricare nell'editor il file Program.cs al fine di modificarlo:



con questa procedura caricahiamo il file sorgente creato con i comandi precedentemente descritti (ossia dotnet new):

Da terminale lanciamo il comando dotnet run, attraverso il quale viene compilato ed eseguito il sorgente appena scritto:

Con questo tutorial molto condensato si è introdotta una tecnologia in via sempre di sviluppi da parte del team di Microsoft con il fine di rendere le applicazioni cross-platform su Windows, Mac e Linux. Quindi questo progetto memorizzato in questa cartella, se dovessimo lanciarlo su sistema operativo Windows, produrrà gli stessi risultati, ma la particolarità è che è svincolato dalla piattaforma, ossia dal sistema operativo. Per questa nuova tecnologia mi prometto di pianificare altri articoli di approfondimento per scoprire altre numerose funzionalità e sviluppo di applicativi di tale tecnologia!.

Commenti

Lascia una Risposta
captcha